Skip Navigation Links



Titolo Abstract:
L'isola dell'orco

Abstract:
Del resto dove potevamo andare? Perciò ci sedemmo esausti nel cortile del palazzo e al tramonto, accasciati e mezzi addormentati, fummo sorpresi da un uomo orribile.
Più che uomo, un gigante, un mostro, un orco, con un solo occhio piantato in mezzo alla fronte, armato di denti aguzzi simili a zanne, mani spaventosamente unghiate e orecchie da elefante.
Era lì a osservarci, girando a destra e a sinistra il suo enorme testone mostruoso, e noi fissavamo paralizzati dal terrore i suoi movimenti. Reagire, fuggire, urlare? Nulla potevamo fare e intanto lui allungava le sue orrende zampacce e ci sollevava uno ad uno e ci portava vicino all’occhio che teneva in fronte per vederci meglio e ci soppesava con fare sapiente, da intenditore, finché scagliò via tutti, tenne stretto il capitano, bello in carne, lo infilzò nello spiedo, lo arrostì sul fuoco e lo divorò in un boccone. Sputò poi le ossa, si leccò i baffi e si ritirò nei suoi appartamenti, lasciandoci in preda a una paura folle che impastava le nostre menti, impedendoci di trovare una via di uscita. All’alba andammo a esplorare l’isola: non c’erano che rare piante dai frutti acerbi, qualche palma e arbusti spinosi e soprattutto un vento caldo e impetuoso soffiava in ogni direzione sollevando sabbia e terra e non c’era modo di ripararsi. Non c’erano grotte, né capanne, né alberi grandi, così fummo costretti a ritornare nel palazzo e durante la notte, per quanto ci fossimo acquattati nell’angolo più buio del cortile, un altro di noi venne afferrato dal gigante e cotto a puntino.
Colti da disperazione all’idea di finire uno dopo l’altro tra i denti aguzzi di quell’essere mostruoso, mettemmo a punto un piano di fuga e, ritornati a perlustrare l’isola, trovammo legna a sufficienza per assemblare tre zattere, male in arnese, su cui decidemmo a tre a tre di sfidare la sorte. Meglio naufraghi o dispersi in mare che finire nelle fauci puzzolenti del gigante.

Categoria Abstract:
Fantasia

Titolo Libro:
Fiabe a tempo. Tra mercanti e sultani d'Oriente.

Collana:


Autore:
Sofia Gallo
First 1 Last 

Skip Navigation Links
 

Per acquistare libri online:
Link altri siti
CIFA onlus


Sinnos editrice


Edizioni San Paolo


Centro Interculturale


Edt - Giralangolo


Filastrocche


Rivista Andersen


Associazione Acmos


Biblioteche civiche torinesi


International Help


Paoline edizioni


Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura


Libreria dei ragazzi


Così per gioco


La libreria La montagna