Skip Navigation Links
Home
PubblicazioniExpand Pubblicazioni
AbstractExpand Abstract
Letture e Laboratori
EventiExpand Eventi



Titolo Abstract:
Il baobab

Abstract:
All’alba cessata la pioggia, l’aria era di nuovo tersa e un sole allegro faceva capolino all’orizzonte.
Felici come non mai, gli uccelli si misero a cantare melodie simpatiche e gioiose. Appena le piume fossero state asciutte, avrebbero potuto volare e cercare cibo.
Era davvero la fine della loro disavventura.
Così in un paio di giorni si rimisero in forza e furono in grado di spiccare il volo: staccarono le loro zampine da terra, volarono alto e cullati da un brezza leggera intrapresero il viaggio verso la terra degli alberi giganteschi.
Volarono per giorni e giorni, fino a essere sfiniti, con le ali che dolevano per la fatica. Ed ecco, che proprio allora, videro laghi e prati verdi che si estendevano a perdita d’occhio, animali al pascolo e alberi maestosi con tronchi possenti e lunghi rami nodosi.
Gli uccelli si posarono sull’erba e chiesero agli altri animali che alberi fossero.
“Sono gli alberi sacri!”, rispose un elefante.
“E qual è il loro nome?”, chiesero ancora gli uccelli curiosi.
“Baobab!”, disse loro l’elefante.
“Devono essere alberi protettivi e gentili”, si dissero gli uccelli entusiasti e andarono a posarsi ai piedi di uno di loro.
“Baobab, possiamo abitare da te? – chiesero con deferenza e rispetto. – Possiamo fare i nidi tra i tuoi rami forti?”
Il Baobab sorrise e rispose:
“Sì, certo, molto volentieri, mi farete compagnia!”
“Grazie, albero sacro – dissero gli uccellini cinguettando felici. – Ci vediamo verso sera. Ora dobbiamo cercare il cibo, perché è stato lungo il viaggio per venire da te”.
“Bene – disse ancora il Baobab - ma, mi raccomando, rientrate prima del tramonto perché voglio dormire tranquillo”.
Gli uccelli risero divertiti e promisero al grande albero di non fargli perdere il sonno prezioso: si dispersero in cerca di cibo e quatti quatti verso sera ritornarono e si appollaiarono sui lunghi rami robusti, dove costruirono la loro casa al riparo da ogni tempesta.
“Buona notte, baobab”, dissero.
“Buona notte, amici”, disse il baobab e chiuse gli occhi sulla valle fiorita e piena di specchi d’acqua.


Categoria Abstract:
Amicizia

Titolo Libro:
Sotto il baobab

Collana:
Fiabalandia IC

Autore:
Sofia Gallo - Petra Probst - Zigou Ba
First 1 Last 

Skip Navigation Links
Biografia
Contatti
Novità
Recensioni
Video
 

Per acquistare libri online:
Link altri siti
CIFA onlus


Sinnos editrice


Edizioni San Paolo


Centro Interculturale


Edt - Giralangolo


Filastrocche


Rivista Andersen


Associazione Acmos


Biblioteche civiche torinesi


International Help


Paoline edizioni


Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura


Libreria dei ragazzi


Così per gioco


La libreria La montagna